Profumo d'Italia 22: Personaggi famosi, aeroporti e ipnosi (29 gennaio 2010)


Buongiorno a tutti cari ascoltatori e care ascoltatrici. Sono Emma e come al solito vi do il benvenuto a questa nuova puntata di Profumo d'Italia. Anche oggi 29 gennaio vorrei ringraziare Allianz Suisse, il vostro partner nell'assicurazione e nella previdenza dalla a alla zeta. La scorsa puntata vi avevo promesso che vi avrei parlato di come avevo trascorso il mese di gennaio. Siccome questo gennaio non è stato particolarmente freddo e piovoso, ho deciso che vi parlerò di argomenti più interessanti. Oggi parleremo di italiani famosi. Poi continueremo parlando di aerei e di nuove tecniche per rendere più sicuri gli aeroporti e in fine toccheremo un argomento molto delicato: le diete. Siete pronti? Partiamo subito allora.


Iniziamo subito con una domanda. Quanti italiani famosi, del presente o del passato, conoscete? Sicuramente avrete sentito parlare, se siete appassionati [1] di cinema, di Marcello Mastroianni o di Ornella Muti. Se vi piace, invece, la musica conoscerete sicuramente la voce di Zucchero o di Mina. Se pensiamo al passato chi di voi non ha mai sentito, almeno nominare [2], Leonardo da Vinci o Dante? Anche il mondo dello sport ha visto brillare tanti italiani. Ma nessuno di voi non si è mai chiesto chi fosse l'italiano più famoso. No vi preoccupate, ci ha pensato una nuova trasmissione televisiva [3] italiana che va in onda da due settimane. È incredibile cosa si inventi la televisione per fare audience. Comunque, quello che mi ha lasciato più meravigliata non è tanto l'invenzione di questo nuovo programma, ma i risultati. Dai primi sondaggi [4] risulta che il personaggio più amato, più ammirato, più importante è... siete pronti a sentire? ... Laura Pausin [5]! Attenzione, chiariamo. Non ho niente contro Laura Pausini, ma credo che l'Italia abbia avuto e ancora abbia dei personaggi che hanno contribuito maggiormente alla cultura e alla storia nazionale e internazionale. Non penso solamente ai grandi scrittori e artisti come Dante e Michelangelo, ma anche a Falcone e Borsellino [6], i due giudici che hanno lottato contro la mafia fino a rimanerne uccisi. Penso ai premi Nobel per la medicina Rita Levi Montalcini e per la letteratura Dario Fo.

L'unico aspetto positivo di questo programma è che durante le puntate, in cui i telespettatori, tramite un televoto, devono votare [7] il più grande italiano della storia, vengono trasmessi vari filmati per promuovere i vari candidati. Questa potrebbe essere una buona occasione per diffondere un po' di cultura. Se vi interessa, il programma va in onda su Rai Due tutti i mercoledì sera. Buon divertimento.

***

Ultimamente, dopo il fallito attentato del giorno di Natale, si è parlato molto, anche qui in Svizzera, di come rendere gli aeroporti maggiormente sicuri. Molti aeroporti, tra cui anche quelli di Milano e di Roma, si sono impegnati a comprare i body scanner. Queste macchine possono vedere tutto quello che c'è sotto i vestiti di ogni passeggero. Certo, il dibattito [8] è ancora molto aperto perché c'è il problema della privacy. È giusto che la polizia aeroportuale possa vedere il corpo nudo [9] di ogni passeggero? Siete d'accordo? Che cosa ne pensate? Dall'America uno psicologo dell'università di Buffalo sta richiamando l'attenzione su una tecnica alternativa. Questa tecnica, messa a punto [10] dagli israeliani, prevede l'osservazione [11] del comportamento dei passeggeri. Le persone con cattive intenzioni [12] sono nervose e compiono dei gesti che potrebbero essere facilmente riconosciuti da degli psicologi esperti. Per esempio un uomo che si mette e toglie lo zaino in continuazione, che si tocca il mento nervosamente o che tira fuori il pacchetto di sigarette anche se non si può fumare potrebbe essere individuato dagli psicologi e fermato per maggiori controlli. Tutto questo succede già in numerosi aeroporti americani dove, grazie a questa tecnica, si fermano ogni giorno molti immigrati clandestini o corrieri di droga [13]. La notizia mi lascia scettica. Io credo che i comportamenti possano dare solamente delle indicazioni generali. Inoltre vi sono dei comportamenti che sono culturali che vanno interpretati all'interno della cultura di appartenenza. Per non parlare dei motivi che generano nervosismo in un aeroporto.

Io di solito quando viaggio sono molto nervosa perché ho molta paura di volare. Vi racconto che cosa mi è successo una delle ultime volte che ho volato. Chissà che cosa avrebbero pensato gli psicologi osservando il mio comportamento. Mi trovavo all'aeroporto di Zurigo all'imbarco [14] di un volo diretto negli Stati Uniti. Mi sentivo apparentemente abbastanza tranquilla. Mi ripetevo dentro di me che non sarebbe successo niente. Insieme a me c'erano mio marito e mio figlio di due anni. Improvvisamente ho visto due persone che non mi piacevano particolarmente. Non mi avevano nemmeno rivolto la parola o guardato, ma la mia immaginazione le aveva già catalogate come due terroristi certi. Non c'è stato niente da fare. Sono andata nel panico. Ho detto a mio marito che non sarei mai salita su quell'aereo. Lui cercava, naturalmente di calmarmi, ma io non lo ascoltavo neppure. Così, senza pensarci troppo, sono corsa via lasciando mio marito e mio figlio da soli davanti alla porta dell'aereo. Da lontano ho visto che i passeggeri hanno incominciato a salire sull'aereo. Che cosa fare? Le mie valigie erano già sull'aereo e quindi se io non mi fossi presentata, il personale aereo avrebbe dovuto cercare il mio bagaglio e toglierlo. Ma questa non era la mia preoccupazione. La mia vera preoccupazione erano mio marito e mio figlio. Li stavo lasciando salire su un aereo che sarebbe, sempre secondo la mia fantasia, esploso in aria. Vi immaginate che cosa avrebbero pensato gli psicologi nel veder me, nascosta dietro una colonna? Piano piano mi sono calmata e sono riuscita ad andare vicino all'aereo. Mio marito era molto arrabbiato. Lo avevo lasciato lì da solo senza dirgli nemmeno una parola. Alla fine sono salita sull'aereo, ma per tutto il volo ho fissato costantemente queste due persone per vedere se accendevano la miccia di una bomba. Poverini questi due signori. Chissà che cosa hanno pensato. Naturalmente non è successo niente e il volo è andato benissimo. Insomma per me è meglio un body scanner.

***

È passato ormai un mese dai famosi pranzi natalizi, ma purtroppo per molte persone l'effetto è ancora presente: qualche chilo di troppo. Visto che questo problema è molto diffuso, moltissimi giornali italiani propongono diete speciali per perdere il più in fretta possibile i chili di troppo. Tra tanti articoli, uno in particolare ha attirato la mia attenzione, forse per essere il più innovativo [15]. Una terapista inglese fa dimagrire con l'ipnosi. La dieta si chiama ipnodieta. Un'esperta di un ospedale milanese spiega che la terapia ipnotica serve a rinforzare [16] l'autostima [17] dei pazienti e  fare trovare loro la forza poi di mangiare in maniera più sana e equilibrata. Inoltre i messaggi dati durante l'ipnosi non sono mai diretti, ma sempre suggeriti [18] attraverso metafore. Per esempio non si dice al paziente sotto ipnosi di muoversi di più, ma lo si invita a visualizzare l'immagine di un animale veloce e elegante e gli si dice di provare a seguirlo. Un altro esempio. Non si dice direttamente al paziente di mangiare di meno, ma lo si invita a gustare meglio il cibo e ad apprezzare la sua bellezza. I dati confermano che i risultati sono buoni. Cosa ne pensate? Io non credo che mi farei ipnotizzare.

***

Bene cari ascoltatori e care ascoltatrici, siamo già arrivati alla fine di questa puntata di Profumo d'Italia. A me non resta che darvi appuntamento fra due settimane con una nuova puntata di Profumo d'Italia. Come sempre cercherò degli argomenti interessanti che riguardano tutti noi. Spero nel frattempo di leggere i vostri commenti sul sito www.podclub.ch. Ciao e a presto.




[1] appassionati: avere un forte interesse
[2] nominare: dire o ascoltare solo il nome di una persona
[3] trasmissione televisiva: programma televisivo
[4] sondaggi: chiedere alle persone la loro opinione e poi fare una statistica
[5] Laura Pausini: cantante italiana che ha vinto san Remo nel 1993 con la canzone "la solitudine", altre canzoni famose sono "strani amori" e "in assenza di te"
[6] Falcone e Borsellino: la mafia uccise Falcone facend esplodere l'autostrada sulla quale viaggiava il giudice. Due mesi dopo, la Mafia pose una bomba in una macchinata parcheggiata sotto la casa della mamma del Giudice Borsellino. Era il 1992.
[7] votare: dire la propria preferenza
[8] dibattito: dialogo tra due o più persone che hanno idee opposte
[9] nudo: senza vestiti
[10] messa a punto: perfezionata
[11] osservazione: guardare attentamente
[12] cattive intenzioni: pensare di fare male a qualcuno o causare un danno
[13] corrieri di droga: persone che portano la droga da un paese all'altro
[14] imbarco: zona riservata solo ai passeggeri prima di salire su un aereo o su una nave
[15] innovativo: nuovo
[16] rinforzare: rendere più forte
[17] autostima: pensare positivo di se stessi
[18] suggeriti: dire in maniera non diretta

KOMMENTARE ANZEIGEN  

Stefano 11-02-2010 12:19
Laura Pausini? Una cantante di cui non avevo mai sentito parlare! Ho visto questa programma, e ha ragione, era abbastanza atroce. Sarei piaciuto se lei potrebbe raccomandare alcuni buoni programmi di italiano. Non ho niente contro Leonado da Vinci ma, secondo me, il più grande Italiano di tutti i tempi era Gaius Iulius Caesar.