Tempo di caffè 30: Dentista, Papa e ristrutturazione (15 giugno 2012)


Buongiorno a tutti care ascoltatrici e cari ascoltatori. Io sono Laura e anche oggi 15 giugno vi do un caldo benvenuto a questa nuova puntata di Tempo di Caffè. Oggi vi racconterò del mio ultimo appuntamento dal dentista in compagnia di mia nipote, parleremo poi del clamoroso [1] arresto del maggiordomo del Papa e infine concluderemo con la ristrutturazione del palazzo della Signora Vinciguerra. Buon ascolto.



La scorsa settimana sono tornata dal mio dentista di Milano e ho portato con me mia nipote che doveva fare la "sigillatura". Dalla parola sembra una cosa complicatissima, ma in realtà si tratta di mettere un po' di smalto sui denti dei bambini, in modo che vengano protetti dalle future carie. La cosa significativa comunque è che per andare dal dentista ho dovuto fare prima coraggio su me stessa e poi su mia nipote. Continuavo a dirle:
- "Stai tranquilla, non ti faranno niente. Non sentirai alcun dolore."
Ma mi sentivo una traditrice [2], perché a me il dentista la volta prima aveva fatto un male tremendo ed ero tornata a casa con la faccia gonfia come un pallone. Ma meglio non dire niente e rassicurare [3].
Arrivate dal dentista ci sediamo in sala d'attesa. L'infermiera è carinissima e mostra a mia nipote una serie di giochi per bambini. Per un po' si sta meravigliosamente bene. C'è anche la musica sottofondo, fuori c'è il sole e il divano è comodissimo. Ci sarebbe quasi da farsi una bella dormitina. A un certo punto però a rompere l'idillio sentiamo:
-"Aaaaahhhhh!!!"
E un'altra voce:
-"Signora stia tranquilla!! Non è successo niente."
Poi il rumore di un trapano e un'altra volta:
-"Aaaahhh!"
A quel punto sentiamo una porta che si chiude.
Mia nipote lascia subito cadere il gioco sul tavolo e mi fissa terrorizzata, mentre io rimango calma. Ma questo solo esteriormente, perché interiormente sento dentro di me una voce che urla:
-"Scappaaa [4]!! Scappaaaa!!!"
Ma non lo posso fare. Con i bambini bisogna sempre mostrarsi forti e pieni di coraggio, anche quando vorresti morire. Dopo un po' tutto sembra tornare alla normalità e alla fine, dalla porta chiusa esce una signora, un po' barcollante [5], che dice:
-"Avrei preferito partorire..."
 Non vi dico la faccia di mia nipote. Non si vuole più alzare dalla sedia. L'infermiera e io ci mettiamo più di un quarto d'ora a convincerla. Ma poi una volta entrata nella stanza del dentista, tutto procede a meraviglia. Durata della sigillatura: pochissimi secondi!
Poi è il mio turno. E qui il dentista che ormai mi conosce, diventa serio e dice all'infermiera sottovoce:
-"Chiuda di nuovo la porta e faccia alzare il volume della musica."
Per farla breve: durata delle mie urla e delle pause dovute ai miei attacchi di panico: 10 minuti; durata totale della mia otturazione [6]: 5 minuti; infine durata dell'attacco isterico del dentista arrabbiatissimo: altri 20 minuti. Nel frattempo dov'era finita mia nipote? Seduta di fianco a me, che mi teneva per mano e mi faceva coraggio, accarezzandomi la testa. Secondo voi delle due chi era la bambina?

***

E adesso, cambiando argomento, vorrei parlarvi di un avvenimento che a fine maggio ha scosso moltissimo l'opinione pubblica italiana. Si tratta del clamoroso arresto del maggiordomo [7] del Papa, Paolo Gabriele, fermato dalla Gendarmeria vaticana, con l'accusa di aver diffuso molti documenti personali del papa. Le indagini erano già iniziate da tempo, perché già dal 2009 la stampa era a conoscenza di notizie segretissime del Vaticano e non si capiva da chi provenissero. Alla fine, come nei migliori romanzi gialli di Agata Christie si è scoperto che il traditore era proprio lui: il solito maggiordomo infedele. Ma Giordano non è sicuramente l'unico dei "corvi " [8]. Anzi, probabilmente è solo un "pesce piccolo " [9], perché proprio uno di questi corvi ha rilasciato un'intervista a "la Repubblica", sostenendo che sono in molti a diffondere documenti segreti del Vaticano. Alcuni sarebbero addirittura cardinali, che agirebbero così per denunciare i mali della Chiesa e per contrastare il grande potere del Segretario di Stato, Tarcisio Bertone. Sono in molti infatti a ritenere che il vero capo della Chiesa sia lui, mentre Papa Benedetto XVI, sarebbe totalmente inadeguato a governare, perché passa tutte le sue giornate a studiare e a scrivere libri di teologia.

Come se non bastasse, il giorno dell'arresto del maggiordomo, è stato destituito [10] anche Ettore Gotti Tedeschi, che era a capo della potentissima banca del Vaticano, lo Ior. Ma se pensiamo che Tedeschi era spesso in disaccordo con Bertone, ma è amicissimo del Papa, ci si potrà rendere conto dei grandi contrasti che agitano la Città del Vaticano al suo interno. Il tutto avvolto come al solito da un grande alone di mistero e di segretezza. Chissà, forse in futuro ci faranno un altro film.

***

E adesso per sdrammatizzare, concludiamo con la Signora Vinciguerra. Come avrete certamente capito la mia vicina di casa è una che crea sempre problemi. Adesso stanno facendo la ristrutturazione della facciata [11] esterna del nostro palazzo e ne stanno succedendo delle belle. Secondo voi chi dirige i lavori? L'ingegnere o lei? Lei naturalmente. Alle sei del mattino è già affacciata [12] al balcone a dare ordini agli operai che stanno sul ponteggio [13].
-"Ma lei è impazzito? Sta picchiando sul mio muro come un matto. Lei non sa cosa sto facendo io! Mica posso distrarmi! Sto scrivendo la mia autobiografia e con tutto questo   rumore non riesco più a ricordarmi se a 22 anni pilotavo un'auto in formula uno o se  mi ero rotta un braccio e la guidavo l'anno dopo!"
E il muratore:
-"Signora, stia sul vago [14]. Tanto... anno più, anno meno, non se ne accorge nessuno."
-"Sta scherzando? Le date sono importanti. Questa è storia! Faccia così: vada a picchiare [15] sul balcone del Signor Pistoni, che tanto lui non fa mai niente tutto il giorno e poi torni da me fra un'ora."
Ma il Signor Pistoni, che è già sveglio ed è affacciato alla finestra, sente tutto e si arrabbia:
-"Guardi che l'ho sentita sa! Perché l'operaio deve venire da me e non deve rimanere da lei? In questo momento sto guardando il mio telefilm preferito e non voglio fastidi!"
-"E va bene! Che il muratore vada allora dalla Signorina dell'ultimo piano."
E chi sarebbe la Signorina dell'ultimo piano? Io naturalmente, che in quel momento stavo sognando di essere alle Maldive, sdraiata sotto una palma con un affascinante miliardario che mi guardava con occhi di fuoco. Ma proprio nel momento in cui mi chiedeva di sposarlo sento:
-BUM, BUM, BUM, BUM....
Ma dico, neppure in sogno riesco a farmi sposare? Ancora più infuriata del Signor Pistoni, mi affaccio dal balcone e urlo:
-"Eh no, Signora Vinciguerra! Sono tre giorni che fa cominciare i lavori dal mio piano. Non  mi sembra corretto. Che se li tenga lei gli operai una volta tanto."
Allora sapete cosa fa la Signora Vinciguerra? Con un fischietto [16] li chiama tutti quanti:
-"Pausa caffè!!!! Venite tutti nel mio appartamento."
Mezz'ora dopo arriva l'ingegnere e trova tutto il cantiere deserto. Preoccupatissimo sale sul ponteggio e che cosa vede dalla finestra della sala della Signora Vinciguerra? Tutti gli operai seduti in cerchio sul tappeto, con lei al centro che passeggia avanti e indietro, leggendo un pezzo della sua autobiografia:
-"Sono sempre stata una donna fuori dal comune. A trent'anni divorziavo dal mio primo marito e andavo a vivere a Dubai. Ma lì morivo di noia e così due anni dopo mi trasferivo a Shangai, dove mi davo al commercio di spezie...."
E' inutile dire che i lavori per il rifacimento della facciata sono terminati con sei mesi di ritardo.

***

Bene, care ascoltatrici e cari ascoltatori, siamo arrivati alla fine di questa puntata. Ci risentiamo il 29 giugno sul sito www.podclub.ch. Vi parlerò del terremoto in Emilia Romangna e scopriremo le nuove avventure della Signora Vinciguerra. Ciao e a presto.




[1] clamoroso: che fa notizia, sensazionale
[2] traditrice: persona che inganna, che non dice la verità
[3] rassicurare: tranquillizzare
[4] scappa: corri via il più in fretta possibile
[5] barcollante: che non riesce a reggersi bene in piedi
[6] otturazione: cura di un dente cariato
[7] maggiordomo: persona che cura l'andamento di una casa signorile
[8] corvi: spie, persone che diffondono ai mezzi d'informazione documenti e notizie riservatissime
[9] pesce piccolo: persona che tra i colpevoli è quella di minore importanza
[10] destituito: rimosso da un incarico, licenziato
[11] facciata: parte esterna di un edificio
[12] affacciata: mettersi sul balcone o sporgersi da una finestra per guardare fuori
[13] ponteggio: impalcatura posta all'esterno di un edificio su cui lavorano gli operai, per costruire o ristrutturare un edificcio
[14] sul vago: sul generale, senza entrare nei dettagli
[15] picchiare: colpire, battere forte
[16] fischietto: piccolo strumento per fischiare, usato dagli arbitri, per richiamare gli uccelli ecc.